Un pò di luce in quella terrazza, come quando non sai se restare in una riga, o andare come quella meravigliosa pioggia, che non c’è nelle giornate più ricche. Dovevo dormire, tra quella mezza luna e quel rosso di “Red” però a guardare la luce, mi sorprese il dolore che sentono gli occhi di chi ha visto, viaggiato, e tace sulla bellezza.